Le risorse strumentali.

Oltre alla strumentazione microbiologica di base e alle attrezzature comuni disponibili presso il Dipartimento di Biologia il laboratorio dispone di attrezzature specifiche (alcune delle quali acquistate con la collaborazione di altri enti):






  • Sistema di essiccamento Mini Spray Dryer B-191 per produzione lieviti in forma essiccata;
  • Sistema modulare BioFlo 110 per fermentazioni multiple con 4 giare da 3 L con controllo automatico  (in parte macchinario Ce.R.T.A.) per fermentazioni controllate su piccola scala;
  • Gas cromatografo con detector selettivi per colonne capillari ed impaccate in uso contemporaneo e auto-campionatore (macchinario Ce.R.T.A.) per l’analisi della componente aromatica di vini e determinazione profilo analitico in funzione del ceppo starter utilizzato;
  • Thermal cycler e sistemi per elettroforesi per la caratterizzazione ed identificazione dei lieviti;
  • Sistemi per acquisizione, digitalizzazione ed analisi dei pattern genici ottenuti;
  • Sistema di microscopio a contrasti di fase corredato di foto- e video-camera digitale Nikon;
  • Sistema completo per produzione vino su scala pilota, composto da fermentini di varia dimensione (da 25 l fino a 5 q), pigiadiraspatrice, imbottigliatrice, sistema controllo fermentazione ecc.